M. Pietro BEMBO – Gli Asolani di M. Pietro Bembo ne quali si ragiona d’amore – 1544

300,00

Descrizione

M. Pietro BEMBO – Gli Asolani di M. Pietro Bembo ne quali si ragiona d’amore – 1544. In Venetia per Comin de Trino di Monferrato; pergamena molle con titoli manoscritti al dorso; 16°, cm 15,5; 1.vol; 107 cc.; rilegatura con tracce d’umidità e strappi, fori di tarlo specialmente nella seconda parte del testo, nel complesso discreto esemplare; Pietro Bembo (Venezia, 20 maggio 1470 – Roma, 18 gennaio 1547) è stato un cardinale, scrittore, grammatico e umanista italiano. Regolò per primo in modo sicuro e coerente la Lingua italiana fondandola sull’uso dei massimi scrittori toscani trecenteschi. Contribuì potentemente alla diffusione in Italia e all’estero del modello poetico petrarchista. Le sue idee furono inoltre decisive nella formazione musicale dello stile madrigale nel XVI secolo. Pietro Bembo (Venezia, 20 maggio 1470 – Roma, 18 gennaio 1547) è stato un cardinale, scrittore, grammatico e umanista italiano. Regolò per primo in modo sicuro e coerente la Lingua italiana fondandola sull’uso dei massimi scrittori toscani trecenteschi. Contribuì potentemente alla diffusione in Italia e all’estero del modello poetico petrarchista. Le sue idee furono inoltre decisive nella formazione musicale dello stile madrigale nel XVI secolo