Francesco ALUNNO – La fabrica del mondo – 1557

500,00

1 disponibili

Descrizione

Francesco ALUNNO – La fabrica del mondo di M. Francesco Alunno da Ferrara. Nella quale si contengono le voci di Dante, del Petrarca, del Boccaccio, & d’altri buoni autori, mediante le quali si possono scrivendo isprimere tutti i concetti dell’huomo di qualunque cosa creata. Di nuovo ristampata, ricorretta, et ampliata dallo istesso autore, et non solo nelle cose volgari, ma anchor piu nelle latine, et con assai miglior ordine distinte, et collocate – 1557. In Vinegia appresso Paolo Gherardo alla libraria dell’Aquila (‘Stampata in Vinegia per Comin da Trino di Monferrato dell’anno del Signore MDLV’ a carta 237). Bella rilegatura moderna in piena pelle con titoli e fregi, anche dorati, impressi al piatto e al dorso; 4°, cm 31; cc. (32) + 237; mancante carta 233 (GG), qui in facsimile sciolto, frontespizio un po’ macchiato con piccolo restauro all’angolo inferiore destro, restauro identico alla seconda carta, alcune pagine brunite ed alcuni aloni d’acqua, più marcati nella parte finale dell’opera. Frontespizio con ritratto xilografico dell’autore, capilettera xilografati parlanti, testo su due colonne in corsivo, marca tipografico al verso della carta 237. Terza edizione – la seconda per Paolo Gherardo – del famoso dizionario letterario dell’Alunno,

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg