– Della Sovrana Giuridittione de’ Re sopra la Politia della Chiesa – 1625

120,00

COD: 21546

Descrizione

– Della Sovrana Giuridittione de’ Re sopra la Politia della Chiesa. Contro le massime tenute da Mons. Vescovo d’Angiers nella controversia tra li, ed il Capitolo della Chiesa Cattedrale. Dal Francese tradotto nell’italinao. – 1625. In Parigi, dalla Stamperia di Pietro Durando all’Imagine di San Sebastiano; piena pergamena rigida con titoli manoscritti al dorso; 16°, cm 17; 1.vol; pagg. 134; alcune bruniture e fori di tarlo, nel complesso buon esemplare; frontespizio con probabile stemma del Re di Francia inciso; note d’appartenenza al frontespizio. Agli inizi del secolo XVII infuriava la polemica fra i fautori del gallicanesimo (dottrina e movimento politico che rivendicavano alla Chiesa di Francia, chiesa gallicana, autonomia rispetto a quella di Roma e al Re maggiori competenze in materia ecclesiastica) e quelli dell’ultramontanismo (corrente politico-religiosa che mirava a difendere i diritti del papato e della Chiesa di Roma contro le tendenze autonomistiche delle chiese nazionali). I partigiani del capitolo della Chiesa d’Angers nel corso di una disputa fra lo stesso capitolo e il vescovo, l’ultramontano Charles Miron, pubblicarono uno scritto gallicano intitolato De la puissance royale sur la police de l’Eglise… di cui questo testo è la traduzione italiana. Secondo il catalogo della Biblioteca Nazionale di Parigi gli autori sono Jacques Boutreaux (signore di Estiau, fine XVI sec. – 1639), Jacques Du Hamel (avvocato al Parlamento della Normandia) e Pierre Syette, canonico d’Angers.