(Antonio GIUDICI) – Apologia della Giurisprudenza Romana – 1784

450,00

COD: 50010

Descrizione

(Antonio GIUDICI) – Apologia della Giurisprudenza Romana, o note critiche al libro intitolato: Dei delitti e delle pene – 1784. Milano presso Giuseppe Galeazzi Regio Stampatore; piena pelle con titoli dorati impressi al dorso, taglio colorato; 8°, cm 24,2; 1.vol; pagg. (8) 248; legatura con evidenti tracce d’uso e abrasioni, interno perfetto, nel complesso più che buon esemplare marginoso; marca tipografica incisa al frontespizio; vignette e finali xilografati. Nell’esame del libro intitolato: Dei Delitti e Delle Pene ho creduto spediente di recarne tutto il testo, e di separarlo coi numeri, ommessi soltanto alcuni pochissimi passi, i quali non hanno relazione con queste Note, e sono onninamente superflui allo scopo di brevità, e di utilità vera, che mi sono proposto. […] Dalla maniera semplice, chiara, e breve da me tenuta in trattar le presenti materie, si accorgerà il Lettore, ch’io non amo lo stile ampolloso, ed enfatico, il quale non è conveniente a chi brama di esporre la nuda verità, senza i vizi della declamazione, e dell’esagerazione, che per lo più sorprendon chi legge. […] Ho apposto nel frontispizio il titolo di Apologia della Giurisprudenza Romana e c. perché questo è stato il mio primo oggetto nel presente lavoro, affinché la crescente speranza della Repubblica, cioè la Gioventù, non si distolga da questo utilissimo studio, ora massimamente, che tanti vilipendono colle parole, o cogli scritti le Leggi Romane, senza pure che n’abbiano una vera cognizione. (Dalla Prefazione dell’Autore delle Note Critiche”)